Associazione Scout Giungla Silente

I nostri orari

Lun – Ven : 8:00 – 18:00
Sab – Dom : Chiusi

l

Iscriviti al gruppo

a

News, eventi e molto altro

scopri tutte le novità sul nostro universo scautistico

UN SEME

da | Gen 8, 2022

UN SEME che misi a dimora 60 anni or sono diventò una magnifica pianta fruttifera.
Credo di essere il più vecchio scout d’Italia ed il più anziano in quanto divenni lupetto a 9 anni nel settembre del 1923 nel Branco Frosinone 1°.
Salii al Riparto e vi rimasi fino alla soppressione fascista nel 1928.
Con il cuore in pezzi e le lacrime agli occhi raccolsi tutti i miei tesori costituiti dai testi sacri, i canti, la tessera, le fotografie, i distintivi e le due fibbie in una scatola che consegnai a mia madre. Ogni volta che tornavo a casa in licenza, poiché ero militare di carriera, aprivo quello scrigno e sognavo pieno di nostalgia e di speranza.
Passato il fronte di guerra tornai in famiglia che nel frattempo si era trasferita a Foligno.
Era il mese di settembre del 1944, raccolsi alcuni ragazzi dell’Istituto S.Carlo e cominciai ad iniziarli allo scoutismo in una sede che ci era stata assegnata. dall’Assistente Direttore.
Dopo alcune adunanze un pomeriggio sentimmo bussare alla porta. Si presentarono sette od otto ragazze che erano venute a pregarmi di fondare un Riparto scout femminile per loro. Rimasi molto titubante perché fino a che ero stato scout a Frosinone non avevo mai sentito parlare del ramo femminile dello scoutismo.
Ma loro mi assicurarono che una amica proveniente da Roma era a conoscenza dì questa realtà.
In seguito a tanta insistenza che mi sembrò attendibile organizzai le adunanze in un locale che un buon Parroco ci assegnò.

A queste riunioni intervenivo facendomi accompagnare da mia moglie, giovane sposa, per prevenire qualunque tentativo di critica.
In seguito mi fu presentata una signorina disposta ad accettare l’incarico di Capo Riparto che assunse regolarmente dopo aver frequentato un Campo Scuola.
ANNA MARIA FEDER era appunto una delle ragazze entusiaste che costituirono il 1° Riparto AGI di Foligno.
La lettura della prima pagina di AZIMUTH – 1° 2004 mi ha profondamente commosso ed emozionato. Ed allora dal mio povero vecchio cuore è salito verso il Signore un consolante inno di ringraziamento per avermi concesso l’incomparabile beneficio di aver potuto infondere nell’animo di questa meravigliosa creatura, i principi ideali dello scoutismo che l’hanno così preziosamente eletta.
Attualmente ho 90 anni e faccio parte del Gruppo di Perugia dopo essere stato Commissario Regionale ASCI dell’Umbria e componente della Pattuglia Nazionale della 1^ Branca con l’indimenticabile Fausto Catani. Sono anche il vincitore del concorso per la rappresentazione ideografica della Legge Scout indetto nel 1946 dalla Rivista ufficiale L’ESPLORATORE, apparso nel numero di settembre.
Grazie, grazie di cuore per questa bellissima pagina.

BUONA STRADA.

ALBERTO RONDONI

“Il vecchio Lupo Nero di Foligno”

News ed appuntamenti

Gennaio: 2022
L M M G V S D
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31