Nuove Aquile Randage

Un nobile educatore scout

Il 30 Giugno 2009, per una mancanza respiratoria, tornava alla Casa del Padre Lupo Grigio, Lucio Marcello Lazzeroni.
Lupo Grigio, vecchio brevettato A.S.C.I., discepolo di Osvaldo Monass e di Alberto Rondoni, erede dello Scoutismo creato in Umbria dal Conte Conestabile della Staffa, fu l’anima pulsante del clan di Giunglasilente e Primo Presidente di A.S.C.I. ESPLORATORI E GUIDE D’ITALIA. Per cinquant’anni fu alla guida del gruppo Scout “Passignano 1”, già A.S.C.I., poi A.G.E.S.C.I. ed in fine F.S.E. Il passaggio in F.S.E. del gruppo di Passignano fu dovuto proprio dall’interessamento di Lupo Grigio, senza il quale non ci sarebbero stato contatti con l’Unione Internazionale dello Scoutismo Europeo.
Nel 2001 Lupo Grigio e il suo pupillo Capovaccaio Burbero dettero vita al clan Scout di GIUNGLASILENTE, perché consci del fatto che localmente doveva esistere una realtà attenta alle fonti e alle radici del Metodo Scout, in continuità con il prezioso lascito di quel grande Scoutismo dell’A.S.C.I. e del grande Guidismo dell’A.G.I. Nacque un sito scout, www.giunglasilente.com, che doveva riportare qualche paginetta di riflessione intorno al mondo scoutistico. Iniziarono le visite e pian piano il clan si sviluppò.
Questa è la storia del lascito umano, morale e scoutistico di un uomo piccolo per statura, ma grande per Ideali, umanità e Fede. Questa è la storia di Lupo Grigio…

Eventi correlati

Associazione Scout Giungla Silente - Tutti i diritti riservati.